Come scegliere il miglior casco: una breve guida

Prima di analizzare i modelli disponibili dei caschi da moto, è bene ricordare l’importanza che questo oggetto ha.
In questo articolo cercheremo di approfondire le prerogative e l’importanza di questo accessorio, oltre a fornire alcuni consigli utili in previsione di un acquisto.

Sul sito www.cascomigliore.it potrete trovare molti interessanti approfondimenti in merito a questo articolo ed alcuni suggerimenti utili.

Casco da moto: ecco perchè usarlo sempre

L’utilizzo del casco, che sia per la moto, lo scooter o il motorino, non è un’opzione ma è obbligatorio ai sensi di Legge. Dunque chiunque sia proprietario di un veicolo a due ruote deve indossarlo prima di mettersi alla guida, pena pesanti sanzioni.

Come deve essere fatto un casco sicuro?

  • Deve proteggere il capo da urti e sbalzi,
  • Non deve rompersi,
  • Deve garantire un livello di comfort ideale.

Le tipologie di casco in commercio

In commercio possiamo trovare essenzialmente tre tipologie di casco: integrale, jet e quello “modulare.

Il casco integrale è sicuramente quello più consigliato per chi utilizza spesso la moto.
E’ l’ideale per i percorsi extracittadini, dove si raggiungono velocità elevate e occorre dunque dotarsi di un livello protezione più alto.
Questo modello protegge il capo in maniera ottimale, garantendo sicurezza anche al volto durante incidenti o cadute.

I caschi di questa tipologia si classificano in due sottocategorie:

  • caschi integrali sportivi: ideali per giri o corse su pista.
    Sono più aerodinamici, dalla calzata più aderente e – purtroppo – più scomodi da indossare rispetto al modello classico.
  • turistici: l’imbottitura è più comoda rispetto ai loro “cugini“ sportivi, risultando confortevoli nei lunghi tragitti.

Vediamo ora la seconda tipologia: il casco Jet.
Il punto di forza di questa tipologia di casco è la facilità con cui lo si indossa.
Questo modello è aperto sul volto, lasciando così passare l’aria, a discapito del fattore sicurezza purtroppo.
E’ il modello più adatto per i percorsi cittadini, dove le velocità sono moderate.

Un altro aspetto dolente riguarda il comfort. Proprio per il fatto di essere aperto sul volto, il casco Jet non isola dai rumori e dal vento, con conseguenti disagi.

Il casco modulare è uno dei modelli più gettonati dai motociclisti, che ne apprezzano la versatilità.
E’ un ibrido tra i due modelli precedenti: coniuga la protezione del casco integrale con la praticità di un Jet.
I caschi modulari possono essere utilizzati in una duplice modalità.
La mentoniera e la visiera possono essere alzate fin sopra il capo, così che si può godere del passaggio della brezza.
Quando invece la mentoniera è abbassata si ottiene lo stesso livello di sicurezza del casco integrale.