Frullatore senza fili: sono davvero ottimali?

Adesso l’elettrodomestico più versatile del settore culinario ossia il frullatore, possiamo trovarlo non solo elettrico, ma anche senza fili. Questa particolarità sicuramente lo rende ancora più pratico e maneggevole, un perfetto assistente in tantissimi tipi di preparazioni gastronomiche. Sicuramente se si ha poco spazio in cucina, il cavo di un frullatore ti è solo d’intralcio ed è per questo che è nato il minipimer cordless. Essenzialmente non si discosta in nulla dal tipico minipimer, ovviamente a parte il fatto che sia sprovvisto di cavi da attaccare alla presa della corrente.

Sono strumenti decisamente utili non solo per comodità logistiche ma anche per una serie di questioni di sicurezza quando ci si trova a dover frullare accanto ai fornelli o direttamente nelle pentole. Dovendolo sottoporre ad un contatto con il calore il frullatore, è diciamo consigliabile scegliere un frullatore in acciaio inox, dato che è un materiale decisamente più resistente rispetto alla plastica.

Il frullatore cordless è dotato di un’impugnatura ergonomica che presenta anche un morbido rivestimento che ne facilita perciò l’uso come con qualsiasi frullatore standard. Anche questi minipimer hanno infatti spesso l’asta rimovibile dotata di 4 lame in acciaio inossidabile, comodissima perché lavabile in lavastoviglie. In aggiunta questi frullatori presentano anche la funzione turbo per aumentare le prestazioni oltre le 12 velocità di base.

Questi frullatori cordless ovviamente presentano una batteria, e spesso si tratta di una batteria al litio, quindi è ricaricabile attraverso un’unità verticale dove solitamente si va a riporre il frullatore.

Innanzitutto comunque è sempre bene considerare che essendo senza fili, c’è bisogno che la batteria di questi frullatori sia prestante. Infatti se scegliete un frullatore cordless con una batteria poco potente, sicuramente non potrete avere gli stessi risultati di un frullatore qualsiasi. La potenza della batteria molto probabilmente può anche far risultare il frullatore leggermente più pesante rispetto a quello standard.

Diciamo che la maggior parte dei frullatori cordless presentano una batteria che è resistente per un massimo di 20 minuti circa. Ovviamente se si vuole uno strumento professionale possiamo arrivare anche frullatori che hanno durate quasi di due ore di attività, dipenderà dall’utilizzo che pensate di farne. Se volete conoscere tutti i modelli, i prezzi e le caratteristiche visitate il sito sceltafrullatore.it